Progetto 7LUNE

Poesia, Arte, Musica e Cultura ispanoamericana

Associazione culturale - C.F. 90173560278 -

Sede legale Via Bari 6/9, 30020 Marcon (VE)

Sede operativa Quartiere Aretusa, 61 30173 Mestre (VE)

Intervista a Romina Cazón

 

1. La scrittura per Lei é lotta o sollievo?

Per me è decisamente sollievo, dato che mi permette di svuotarmi dal dolore, la rabia, l’allegria e versarlo nel foglio.

 

2. Tre autori che hanno influenzato la sua opera.

È qusi impossibile fare il nome di tre autori, poiché sono molti quelli che hanno lasciato traccia nella mia vita, ma Nicanor Parra, Enrique Lihn e Oliverio Girondo sono redo i più rappresentativi.

 

3. Nella sua produzione che percentuale la da l'ispirazione e quale la revisione?

Credo il 70% di ispirazione e il resto revisione. Ma ho dei dubbi, perché non riesco a calcolare l’incalcolabile.

 

4. A che scopo scrive Lei?

Che domanda! Scrivo perché non so fare altro di più sano. Scrivo.

 

5. A che etá cominció a farlo con proposito artistico?

A 19 anni, lo ricordo con chiarezza, perchè ero al secondo anno d’università e già mi presentavo di fronte a un pubblico e davo via piccole plaquette con le mie poesie. È passato molto tempo, ma ce l’ho ancora in testa.

 

6. Qualcuno ha sostenuto i suoi sforzi e l'ha appoggiata?

Ci sono state persone che mi hanno offerto il loro appoggio morale. Ho avuto compagni e compagne dell’Università che mi hanno sempre appoggiato. In Messico, c’è un piccolo gruppo di poeti che appoggia il mio lavoro. Mi sento ripagata da questo.

 

7. A cosa aspira per il suo futuro artistico?

Desidero che rispettino il mio lavoro e che esso sia un prodotto utile e significativo.